Salute mentale e Dermatite atopica

Nelle stesse famiglie si nota un legame tra dermatite atopica, ansia e depressione secondo il Karolinska. Tutto oggetto d’indagine: intanto è chiaro che può servire un counseling psicologico.

 

La dermatite atopica tende a presentarsi insieme ad ansia e depressione nelle stesse famiglie. Da tempo ci si interroga sulla natura di questo legame. Chi viene prima? Il problema psichico o cutaneo? C’è per caso una causa genetica all’origine? Quanto può impattare lo stress? E perché, in generale, si nota così spesso un’associazione trai i parametri della salute mentale e dermatite atopica? Rispondono gli specialisti svedesi del Karolinska Institute attraverso lo studio Childhood and Adolescent Twin Study in Sweden.

 

Dermatite atopica, ansia e depressione tendono a presentarsi nelle stesse famiglie. Quindi, trattando un paziente per una di queste malattie, il medico dovrebbe considerare la comorbidità anche per i parenti stretti. Lo studio è stato effettuato sui gemelli: se un gemello ha una malattia atopica in corso, l’altro gemello è a maggior rischio di disturbi affettivi e comportamentali. Tuttavia, manca l’evidenza che il tutto si possa riportare alla genetica. Può essere invece il tipo di educazione, lo stress psicologico materno o vari tipi di traumi infantili a generare questa associazione? Per ora una risposta certa non c’è.

L’eczema atopico non va considerato una malattia psicologica. Le cause sono complesse, ancora oggetto d’indagine. Resta il fatto che, però, la gravità della patologia e il suo impatto sulla qualità di vita del paziente e della sua famiglia richiedono spesso una presa in carico che consideri il legame tra salute mentale e dermatite atopica. Anche perché, prima ancora di arrivare allo psichiatra, l’intervento dello psicologo può rivelarsi molto importante. Varie esperienze, anche italiane, orientano verso la consultazione psicologica in pediatria, fascia d’età in cui si osserva la maggiore prevalenza di questa condizione, legata a una maggiore frequenza di asma bronchiale, rinite e congiuntivite allergica.

 

Lo stress cronico viene ancora visto come un fattore di suscettibilità della dermatite atopica e forse del prurito cronico. Tanto è vero che, di recente, l’università di Münster (Germania) ha annunciato l’inizio di una ricerca per chiarire meglio fino a che punto gli indici dello stress possano riflettersi su questa problematica cutanea. Il link tra salute mentale e dermatite atopica appare effettivo soprattutto nei termini della resilienza, cioè la capacità di affrontare queste sfide. Il problema cutaneo si associa a problemi psicologici, come chiariscono gli esperti dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. E dunque, oltre al pediatra, al dermatologo e all’allergologo, parti in causa della gestione del paziente sono anche gli psicologi che procederanno all’orientamento educativo, all’indagine psico-diagnostica (anche sui genitori del paziente), a strategie di coping per gestire meglio il sintomo prurito ed eventualmente a una psicoterapia. Resta molto da indagare.

 

BIBLIOGRAFIA

Brew BK et al. Clin Exp Allergy. 2018 Mar 7

Schneider G et al. Br J Dermatol. 2018 May 10

Bambino Gesù, Roma. www.ospedalebambinogesu.it/dermatite-atopica#.WvWXQIVuBFR

Aiazzi R et al. Rivista di immunologia e allergologia pediatrica 2014; 01: 38-45

 

Articoli correlati


						

Dermatite atopica

Le ripercussioni dello stress sulla pelle: la dermatite da stress

Lo stress può avere ripercussioni sulla salute, anche su quella della pelle: dermatite da stress.

Read more

						

Dermatite atopica

La cute: una barriera tra organismo interno e ambiente

La cute, costituendo il rivestimento più esterno del corpo umano, svolge l’essenziale funzione di formare una barriera tra l’interno dell’organismo e l’ambiente esterno. Quest’attività è resa possibile da una varietà di meccanismi protettivi di tipo fisico, chimico e immunologico.

Read more

						

Dermatite atopica

Esiste davvero un legame tra allergie alimentari e dermatite atopica?

La dermatite atopica è la più comune malattia dermatologica cutanea nei bambini, ma esiste un legame tra allergie alimentari e dermatite atopica?

Read more