Dermatite atopica

La dermatite atopica, detta anche eczema atopico, è una condizione infiammatoria, pruriginosa cronica

SINTOMI
Nella popolazione dei Paesi occidentali la dermatite da contatto (sia irritativa sia allergica), o eczema da contatto, rappresenta l’85-90% di tutte le malattie professionali della pelle, di cui, ad esempio, l’eczema delle mani è presente in circa il 2-6,5% della popolazione.
L’eczema è caratterizzato da eritema, prurito, vescicole, e, in forme più croniche, cute squamosa e ispessita. Può essere causato da irritazione chimica o sensibilizzazione allergica e si verifica in siti corporei che hanno un contatto fisico con il sensibilizzante.28 Questa patologia si divide in due sotto categorie principali: eczema allergico da contatto e irritativo (frequentemente a carico delle mani).
Per dimostrare la presenza di un’allergia da contatto il paziente si sottopone a un test allergologico (patch-test), che normalmente viene eseguito in cliniche dermatologiche.
L’allergia da contatto può essere indotta da una vasta gamma di sostanze e, a volte, la storia di riacutizzazione dopo il contatto con la sostanza allergizzante è sufficiente per consentirne l’identificazione28.
Tale test viene effettuato apponendo sulla cute del paziente (generalmente sulla schiena) dei cerotti contenenti le sostanze sospet- tate di causare allergia. Tali cerotti verranno rimossi dopo due-tre giorni dall’applicazione, andando a vedere la presenza o meno di una reazione in corrispondenza di una o più sostanze
E’ bene sapere che il paziente non deve sottoporsi al test durante la fase acuta della dermatite, non deve aver applicato o assunto cortisonici o immunosoppressori nei giorni precedenti il test ed è preferibile che non si sia esposto a radiazioni UV (solari o artificia- li), perché “spengono” il sistema immunitario della pelle e possono rendere il risultato non attendibile.
Il paziente deve quindi evitare l’agente causale e successivamente il medico potrà somministrare la terapia più adeguata.

28 P S Friedmann Allergy and the skin. II—Contact and atopic eczema BMJ. 1998 Apr 18; 316(7139): 1226.