Dermatite atopica e igiene: il troppo stroppia…

 Si pensa di proteggerlo, invece un eccesso di igiene ha conseguenze negative sulla salute del bambino, aumentando il rischio di dermatite atopica e di eczema

Dermatite atopica e igiene: Come per gran parte delle cose, gli eccessi non vanno mai bene. A questa regola non si sottrae neppure la dermatite atopica: un’eccessiva igiene nell’infanzia favorisce difatti lo sviluppo della malattia. La tendenza un po’ ossessiva dei tempi moderni di far vivere i propri bimbi in condizioni “iper-igienizzate” sta diventando paradossalmente un problema di “salute”, poiché li costringono a vivere in una situazione di ridotto contatto con i vari microbi che aumenta il rischio di malattie atopiche oltre a problemi respiratori (asma).

Gli effetti negativi di un’eccessiva igiene e la tendenza a far vivere i bambini in ambienti quasi sterili, impedendo loro di venire a contatto con i microbi ambientali, erano stati sottolineati anni addietro dai medici, i quali avevano lanciato l’allarme sul fatto che far vivere i bambini in condizioni igienicamente iperprotette stanno causando un aumento dilagante delle malattie autoimmuni. Questo perché evitare l’esposizione dei bambini ai microbi comporta un danno al sistema immunitario il quale, non potendo combattere contro i microbi con cui normalmente veniamo a contatto e trovandosi così “nullafacente”, inizia ad attaccare il nostro stesso organismo o a reagire esageratamente, determinando l’insorgenza delle malattie allergiche ed autoimmuni.

Ebbene, anche per la dermatite atopica vale lo stesso discorso: non a caso, una delle cause della malattia è proprio il coinvolgimento del sistema immunitario.

Lo studio ALSPAC (Avon Longitudinal Study of Parents and Children) ha valutato se i vari livelli di igiene nei bambini di 15 mesi fossero favorissero o meno l’insorgenza di eczema da dermatite atopica (eczema atopico) in una fascia d’età compresa tra 30 e 42 mesi. I risultati di questa ricerca dimostrano che elevati livelli di igiene si associno ad una maggiore frequenza di eczema atopico nei bambini tra i 30 e i 42 mesi d’età, con un aumento del rischio di sviluppare un eczema più grave.

Quindi anche questi dati testimoniano che la creazione di condizioni iper-igieniche nei bambino è dannosa per il loro sistema immunitario. Il sistema immunitario ha la funzione naturale di difenderci dalle infezioni dei microbi (batteri, virus), per cui è fondamentale che i bambini entrino a contatto con i microbi perché così il loro sistema immunitario si trova a svolgere correttamente le sue funzioni difensive; ma se non viene tenuto occupato e impegnato a reagire contro i microbi vi è il rischio che pur di non stare “con le mani in mano” esso inizi a dare origine a reazioni allergiche infiammatorie, che portano allo sviluppo anche della dermatite atopica. In altre parole il contatto con la “sporcizia” e con i microbi fa solo bene e protegge i bambini dall’insorgenza non solo della dermatite atopica ma anche delle malattie allergiche ed autoimmuni. Le eccessive pratiche igieniche sarebbero quindi uno dei motivi dell’aumento della diffusione della dermatite atopica degli ultimi 50 anni. A supporto del ruolo dell’eccessiva igiene vi sono anche dati di studi che hanno documentato un minor rischio di dermatite atopica nei bambini che vivono in fattorie o in aree rurali, dove la vita è più naturale.

Un’eccessiva igiene può inoltre provocare danni alla barriera cutanea che protegge gli strati più esterni della pelle, favorendo anche in questo modo l’insorgenza di dermatite atopica.

 

Fonti

Kantor R et al. Environmental risk factors and their role in the management of atopic dermatitis. Exp Rev Clin Immunol 2017; 13 (1): 15-26

Sheriff A et al. Hygiene levels in a contemporary cohort are associated witj whhezing and atopic eczema in preschool infants. Arch Dis Child 2002: 87: 26-29

 

 

Articoli correlati


						

Dermatite atopica

Dermatite atopica: una malattia ad alto impatto

Dermatite atopica malattia ad alto impatto, soprattutto se di grado severo, sulla qualità di vita, sulla salute mentale e sulla vita sociale di chi ne soffre

Read more

						

Dermatite atopica

Dermatite atopica e i batteri che giocano sulla nostra pelle

Dermatite atopica e batteri: la flora di batteri presenti normalmente sulla pelle influenza la salute cutanea; le alterazioni di questa flora giocano un ruolo nella dermatite atopica

Read more

						

Dermatite atopica

Acari della polvere e dermatite atopica: facciamo il punto

Gli acari della polvere, causa di numerose allergie, sono un modello per comprendere i meccanismi di vari fenomeni allergici, tra cui la dermatite atopica

Read more